Copyright

Centro di documentazione e informazione dell'Ecomuseo delle Grigne


Ecomuseo
Regolamento Marchio Beni culturali Patrimonio immateriale Patrimonio paesaggistico Centro Itinerari Sito

L'Associazione Amici del Museo delle Grigne Onlus e l'Ecomuseo delle Grigne sostengono le licenze libere e ti invitano a fare lo stesso.

Tutta la documentazione del Centro di documentazione e informazione dell'Ecomuseo delle Grigne di cui fa parte l'Archivio Pietro Pensa è coperta da licenza libera Creative Commons Attribution-Share Alike CC-BY-SA. La stessa licenza è adottata per le pubblicazioni, le ricerche e i nuovi contenuti promossi dall'ecomuseo.

La licenza "Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo" è un diritto d'autore che permette un ampio uso e una grande distribuzione della documentazione. L'Ecomuseo delle Grigne ha scelto questa licenza perché valorizza i suoi fondi, sostiene un pieno accesso ai saperi che conserva, e incoraggia un circolo virtuoso, con la produzione di opere derivate che adottano lo stesso diritto d'autore. Richiedendo che la fonte sia sempre citata, la licenza libera dà anche grande visibilità all'ecomuseo, ai suoi fondi e ai suoi progetti.

Da un punto di vista di un archivio, adottare la licenza libera "Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo" e permettere quindi un uso commerciale e non commerciale del proprio materiale significa trasformarsi in un reale strumento di educazione formale e informale, autorizzando la pubblicazione e la ripubblicazione dei propri contenuti ovunque. Bisogna tener presente che un centro di documentazione delle dimensioni di quello dell'Ecomuseo delle Grigne non è in grado di guadagnare dalla vendita dei diritti di riproduzione del suo materiale, sia perché la sua documentazione è relativamente contenuta, sia perché non ha risorse umane che possano gestire e promuovere questa vendita, sia perché in generale le pubblicazioni di storia locale hanno budget molto limitato e si avvalgono in grande misura di lavoro volontario. L'uso commerciale del proprio materiale è invece essenziale affinché i saperi del proprio archivio e le ricerche sostenute possano essere pubblicate sui libri per le scuole e ricevere grande visibilità su Wikipedia.

Scegliere una licenza libera è anche una scelta ideologica e una presa di posizione nel più importante dibattito sul sapere di questo secolo.

Storia

Nel 2006 questo sito adotta la licenza GNU Free Documentation License. Nel 2008 l'intero Archivio Pietro Pensa sceglie di adottare la licenza libera Creative Commons Attribution-Share Alike. Dal 2008 l'Archivio Pietro Pensa sostiene e partecipa a Wikipedia attraverso la catalogazione delle sue immagini. Il riordino, la catalogazione e la valorizzazione del fondo fotografico produce un centinaio di scansioni e didascalie per questo sito e per Wikipedia. La catalogazione della immagini è sostenuta dalla Provincia di Lecco e dal Lion's Club Riviera del Lago. Nel 2009 nasce il Centro di documentazione e informazione dell'Ecomuseo delle Grigne anche questo con licenza libera Creative Commons Attribution-Share Alike. A maggio 2009 l'Archivio Pietro Pensa vince il premio Wikimedia Italia 2009. Nel 2009 con il sostegno degli autori e degli editori, la licenza libera Creative Commons Attribution-Share Alike viene scelta anche per le pubblicazioni promosse dall'archivio e dall'Associazione Amici del Museo delle Grigne Onlus.

Articoli correlati

Collegamenti esterni

Strumenti personali