Archivio Pietro Pensa

Centro di documentazione e informazione dell'Ecomuseo delle Grigne

Archivio Pietro Pensa Ecomuseo delle Grigne Museo delle Grigne Amici Museo delle Grigne Vestire i paesaggi

L’Archivio Pietro Pensa è un archivio privato. È il risultato di una naturale sedimentazione delle carte prodotte da almeno quattro generazioni della famiglia Pensa confluite per volontà di Pietro Pensa in un unico luogo di conservazione ed ivi unite alla sua personale produzione documentaria di carattere culturale e professionale.

Concepito dall’autore come archivio d’uso corrente, non è stato pensato né predisposto un criterio definitivo di ordinamento e conservazione delle carte: nessuna operazione di scarto è stata compiuta, nessuna creazione di serie logiche o tipologiche, nessuno strumento di corredo approntato. Solo la quotidiana frequentazione e la perfetta famigliarità con le carte prodotte, raccolte e conservate permetteva a Pietro Pensa un rapido e puntuale utilizzo e consultazione. Scomparso l’autore si è definitivamente infranto quel vincolo archivistico mentale e la possibilità non solo di ricostruirlo ma anche di comprendere, nella sostanza e finalità, una parte del materiale documentario conservato.

Probabilmente un progetto di definitiva sistemazione era stato concepito e avviato da Pietro Pensa. La documentazione genealogica e araldica della famiglia Pensa è infatti conservata in una serie di cartelle grigie chiuse e numerate; per queste cartelle esiste anche un abbozzo di inventario sommario rimasto però incompiuto.


Pergamene Documenti antichi Documenti di studio Selezioni tematiche Fondo librario Microfilm Fondo fotografico Opere d'arte Pietro Pensa Sito

Bibliografia

Elena Del Drago, Guida ai luoghi dell'arte contemporanea, Mondadori Electa S.p.A., Milano, 2009, p. 42 (Archivio Storico Pietro Pensa - Villa Clotilde)