Fondo Librario Pietro Pensa riordino 2006

Centro di documentazione e informazione dell'Ecomuseo delle Grigne

Pergamene Documenti antichi Documenti di studio Selezioni tematiche Fondo librario Microfilm Fondo fotografico Opere d'arte Pietro Pensa Sito

L’intervento di inventariazione generale della biblioteca è stato portato a termine dalla Dott.ssa Eleonora Dozio nel periodo compreso fra novembre e marzo 2006 presso casa Pensa a Milano. Il testo che segue è la relazione dettagliata dell'intervento.

Obiettivi

Obiettivi del lavoro erano la divisione della biblioteca personale di Pietro Pensa da quella della famiglia e una descrizione sommaria delle caratteristiche del fondo librario dello studioso.

Modalità

L’intervento si è articolato in più fasi. Innanzitutto, poiché non esistono strumenti di inventariazione e catalogazione riferiti al fondo librario, è stata effettuata una ricognizione generale per accertare quale materiale facesse parte della biblioteca di Pietro Pensa e quale invece fosse la raccolta della famiglia Pensa. Sono stati visionati tutti gli armadi e le librerie e il materiale identificato come biblioteca di Pietro Pensa è stato suddiviso in sei armadi e tre scaffali (nei locali dove è conservato l’archivio). I volumi sono stati visionati, spolverati e analizzati; in alcuni casi è stato registrato autore e/o titolo e anno di pubblicazione. I dati raccolti sono stati analizzati per individuare gli ambiti disciplinari e per effettuare una descrizione sommaria delle pubblicazioni. Successivamente il fondo è stato suddiviso in cinque sezioni: monografie, periodici, libri antichi, pubblicazioni della famiglia Pensa, pubblicazioni di Pietro Pensa. Le monografie sono state a loro volta suddivise seguendo un criterio di classificazione generale per materia e/o località utilizzando prevalentemente i dati bibliografici estrinseci poiché il tempo a disposizione non era sufficiente per una soggettazione e una classificazione più particolareggiate. I volumi sono stati ricollocati negli scaffali di provenienza suddivisi per materia ma non è stato possibile riunirli in serie continuative poiché lo spazio a disposizione per gli spostamenti del materiale non era sufficiente. Si è preferito dare un ordinamento sommario sulla carta (cfr. elenco).

Descrizione generale del fondo

La raccolta libraria di Pietro Pensa rispecchia gli interessi professionali e culturali dello studioso e si configura come biblioteca specialistica d’uso e di studio comprendente monografie antiche e moderne, periodici, opuscoli, tesi di laurea, letteratura grigia e opere di consultazione che approfondiscono attraverso numerose materie (archeologia, araldica, arte, dialettologia, etnografia, folklore, geologia, genealogia e storia) lo studio della storia, della cultura e dell’ambiente del territorio del bacino dell’Adda, della Valtellina, della Valsassina, del Lario, di Como, di Lecco, della Brianza e di Milano. La raccolta tende alla completezza per alcuni ambiti territoriali (es. Valsassina) ossia conserva quasi tutto ciò che è stato stampato (manifesti, calendari, opuscoli). Molto significativa è la presenza di materiale raro reperito non solo nel mercato editoriale ma anche proveniente da collezionisti e antiquari.

Consistenza

  • 45,4 ml per un totale di circa 3000 volumi (difficilmente quantificabili data la eterogeneità del materiale: es. miscellanee rilegate)
  • Estremi cronologici: 1557 – [2000]

Periodici

La sezione contiene pubblicazioni periodiche del territorio lariano (Como, Lecco), della Valsassina, della Valtellina e di Milano concernenti diversi ambiti disciplinari. È stato stilato un elenco che riporta: collocazione, titolo (parziale) ed estremi cronologici.

Libri antichi

È stato stilato un elenco che riporta: anno, autore, titolo (parziale) e collocazione.

Pubblicazioni della Famiglia Pensa

È stato stilato un elenco sommario che riporta: collocazione, autore e titolo (parziale).

Pubblicazioni di Pietro Pensa

La sezione comprende le pubblicazioni di Pietro Pensa: romanzi, poesie, monografie, articoli in periodici e raccolte. Sono stati riuniti sia i volumi sia gli estratti, questi per lo più conservati in faldoni. È stato stilato un elenco che riporta: anno, titolo (parziale), collocazione e quantità.

Monografie

La sezione contiene manualistica, saggistica, cataloghi, libri fotografici, opere di consultazione (enciclopedie e dizionari), estratti, opuscoli, tesi di laurea e alcuni romanzi. Gli ambiti disciplinari della sezione sono: archeologia, arte, economia, folclore, geologia, ingegneria, scienze naturali, storia, letteratura, (cfr. elenco). È stato stilato un elenco sommario che riporta: collocazione, materia generale, contenuto più specifico, genere.

Alpi

guide, storia, escursionismo, legislazione, promozione, economia, difesa del suolo, lavoro tradizionale, architettura, fotografie.

Lombardia

archeologia, arte, architettura, storia, guide, culinaria, museologia, turismo [suddivisione generica, si è preferito segnalare le località e in alcuni casi autori e titoli parz.]

Lario

Idrologia, territorio, storia, itinerari turistici.

Lecco

storia, culinaria, cultura, economia, fotografie.

Como

storia, guide, archeologia, arte, artigianato, fonti

Brianza

storia, guide, folklore, arte, fotografie.

Milano

storia, guide, arte

Italia

località al di fuori dalla Lombardia o generali.

Svizzera

storia, economia, archeologia.

Storia generale

opere di storia generale, biografie, fonti

Storia della chiesa

studi, biografie, fonti.

Archeologia

preistoria, epoca greco-romana e medievale, Camuni, Celti, raccolte.

Etnografia / Folclore e tradizioni

lavoro contadino, tradizioni, musica popolare, stregoneria.

Linguistica (comprende anche etimologia e dialettologia)

italiano, lingue indoeuropeee, dialetti.

Toponomastica e genealogia

araldica, genealogia, toponomastica.

Geologia e ambiente naturale

geologia, geografia, botanica.

Industria

storia economia industriale, agricoltura, allevamento, tecnologia industriale.

Miscellanea

materiale eterogeneo [si rimanda al contenuto]